fbpx

L’ALLENAMENTO E LA CELLULITE

Allenamento

L’allenamento e la cellulite

Leggo spesso riflessioni inerenti al fatto che l’allenamento con i pesi può aumentare la cellulite.

È abbastanza comune infatti leggere commenti tipo: “Da quando mi alleno con i pesi la cellulite mi sembra aumentata e con lei anche la ritenzione idrica sulle gambe. Come mai?”. Vediamo di rispondere a questa domanda.

Premessa: l’allenamento con i pesi aumenta la cellulite? NO!

Analizziamo allora che cosa avviene e perché alcune donne cadono in questa errata deduzione.

Innanzitutto, la cellulite:

– È fatta di tessuto adiposo

– È dovuta ad una degenerazione del tessuto connettivo che perde la sua resistenza e di conseguenza permette al grasso di assumere una conformazione a buccia d’arancia

– È spesso legata alla ritenzione idrica

– È spesso legata ad una cattiva circolazione sanguigna

– È spesso legata ad una cattiva circolazione linfatica

È DOVUTA:

– Come causa primaria, alla degenerazione del tessuto connettivo che nella donna è meno resistente rispetto al tessuto connettivo dell’uomo

– È legata al sovrappeso, alla cattiva circolazione, alla conformazione ginoide e alla ritenzione idrica

È legata inoltre allo STATO INFIAMMATORIO e a tutto quello che causa infiammazione, a partire da:

– Il fumo di sigaretta

– L’alcol

– I junk food

– La mancanza di sonno

– La sedentarietà

– L’allenamento

Tutti questi elementi (soprattutto la sedentarietà e il fumo di sigaretta) aumentano lo stoccaggio di acqua extracellulare e lo stato infiammatorio localizzato, con conseguente aumento della ritenzione idrica e aumento della cellulite.

Come vedi nella lista dei fattori PRO-INFIAMMATORI, ho inserito anche l’allenamento.

Ma l’ho scritto volutamente in grassetto. Perché? Perché l’allenamento con i pesi causa sì infiammazione ma questa infiammazione è POSITIVA.

È positiva perché è provocata da un aumento del METABOLISMO LOCALIZZATO con maggiore afflusso di sangue e di liquidi nutritivi e conseguente rimozione sia di una parte del grasso corporeo localizzato, sia di alcune sostanze infiammatorie che ristagnano in chi ha una cattiva circolazione nelle gambe.

Uno studio clinico randomizzato pubblicato nel 2017 nel Journal of Sport Medicine and Physical Fitness ha analizzato la possibilità di una riduzione localizzata della massa grassa tramite l’allenamento.

Lo studio mostra come un allenamento contro resistenza della parte alta del corpo causa una maggiore perdita di massa grassa nell’upper body rispetto al lower (-12,1 vs-4,0), mentre un allenamento lower causa una maggior perdita di massa grassa nei distretti allenati rispetto all’upper (-11,5 vs-2,3), il che mostra come che ci sia una maggiore attività metabolica nei distretti corporei allenati.

Se quindi di lunedì alleni le tue gambe e i tuoi glutei seguendo il protocollo di XWOMAN, SI, il martedì e il mercoledì puoi avere un aumento (momentaneo) della ritenzione idrica localizzata e APPARENTEMENTE anche un peggioramento della cellulite.

Ma questo peggioramento è dovuto ad un aumento del metabolismo localizzato che nel giro di qualche settimana ridurrà la ritenzione e la cellulite di quella zona!

Le atlete di tutti gli sport professionistici hanno un’altissima termogenesi localizzata nei muscoli allenati dall’attività sportiva che praticano.

E infatti NESSUNA DI LORO ha cellulite!

La loro estetica è indice del fatto che lo sport e più in generale le attività di potenza (come l’allenamento con i pesi di XWOMAN), NON PEGGIORANO la cellulite ma anzi la migliorano.

Se hai appena iniziato ad allenarti e hai già un forte stato infiammatorio causato dalla tua sedentarietà pregressa, dal fumo di sigaretta, dall’alcol, dalla cattiva alimentazione ricca di alimenti raffinati e industriali e da una bassa (o nessuna) assunzione di:

– Omega 3 e un buon multivitaminico (xwomannutrition.com)

– Cibi naturali come frutta e verdura, ricchi di micronutrienti e poveri in calorie

Se inoltre:

– Dormi poco

– Sei sovrappeso

– Hai “geneticamente” una cattiva circolazione delle gambe

Allora NEL BREVE PERIODO, lo stato infiammatorio indotto dall’allenamento con i pesi può peggiorare l’estetica della cellulite e la ritenzione idrica delle tue gambe.

Con breve periodo intendo: POCHE SETTIMANE!

Questo accadrà solo nel primo periodo dell’allenamento, soprattutto nel momento in cui passi da uno stile di vita sedentario a uno stile di vita attivo e Fitness.

Poi, nel corso delle settimane e dei mesi, all’aumentare della massa muscolare e contemporaneamente alla riduzione della massa grassa, lo stoccaggio di acqua INTRACELLULARE aumenterà (il che è fortemente positivo), la circolazione sanguigna e linfatica migliorerà e le tue gambe diventeranno non soltanto più asciutte e compatte ma anche più dense e rocciose.

Questo accade soprattutto se all’allenamento con i pesi affianchi un’alimentazione quanto più possibile:

– Naturale

– Ricca di frutta e verdura

– Ricca di proteine magre

– Con grassi sani (avocado, olio extravergine, noci e Omega 3)

– Con carboidrati fibrosi e integrali (riso integrale, quinoa, etc.)

Così facendo riduci il tuo stato infiammatorio e la tua massa grassa e la consistenza delle tue gambe si trasforma completamente!

Cosa devi fare quindi?

– Allenati con i pesi seguendo il protocollo di XWOMAN

– Mangia bene

– Dormi almeno 7 ore a notte

– Idratati con almeno 2 litri di acqua naturale al giorno

– Non bere succhi di frutta e Coca-Cola, riduci l’alcol e NON FUMARE!

– Inoltre, integra con Omega 3 e con un buon multivitaminico (qui trovi anche un integratore specifico per la cellulite, chiamato CELL RESET xwomannutrition.com)

E in definitiva, cambia completamente il tuo stile di vita, da quello di una donna sedentaria a quello di una vera XWOMAN!

Entra nel gruppo Facebook di XWOMAN da qui bit.ly/XWFb.

Vedrai centinaia di prima e dopo e infinite ragazze che grazie a XWOMAN stanno trasformando il proprio corpo.

Ti aspetto!

Ciao

Ivan Orizio

Fitness Coach, Autore e Creatore di XWOMAN

ATTENZIONE

Le informazioni contenute nel Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.

Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.

Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un medicinale è necessario consultare il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

ARTICOLI CORRELATI

Menu
Open chat