Ti aiuto a comprendere la tua genetica

Allenamento

TI AIUTO A COMPRENDERE LA TUA GENETICA

Chi si iscrive in palestra e incomincia ad allenarsi con i pesi, lo fa perché spera di raggiungere risultati estetici eccezionali.

– Addome scolpito

– Massa grassa praticamente assente

– Nessuna traccia di cellulite

– Gambe toniche e rocciose

– Gluteo da urlo

Le aspettative di chi si allena con i pesi sono sempre altissime.

Ognuno di noi ha pensato almeno una volta nella vita, che con il giusto sistema di allenamento e con la giusta dieta, avrebbe potuto ottenere il fisico del proprio idolo preferito.

Quello che però la maggior parte di noi ignora, è che esistono variabili SOGGETTIVE che determinano non soltanto la resa estetica, ma anche i risultati in termini di forza e progressione dei carichi, nonché di salute.

Per aiutarti a trarre il meglio dal tuo corpo, ti parlerò di alcune variabili, in parte innate e in parte acquisite e dipendenti dalla tua storia personale, che influenzano il tuo risultato in termini di forza, bellezza e salute, e che influenzano ciò che puoi ottenere dall’allenamento e dalla dieta.

Alcune di queste variabili sono:

– La tua percentuale di massa grassa (Il numero di adipociti e la loro distribuzione, nonché il loro essere ALFA o BETA)

– La tua velocità metabolica (Alcuni soggetti mantengono il peso stabile mangiando 3000 calorie al giorno, altri lo mantengono stabile mangiando 1500 calorie al giorno)

– Il tuo stato di salute (Alcune persone hanno patologie, dolori articolari, infiammazioni croniche. Tutto questo influisce su quanto possono allenarsi, su come riposano, e su quanto possono spingere l’acceleratore sulla dieta)

– Lo stile di vita e i livelli di stress (Sei una neomamma? Fai i turni al lavoro? Hai problemi di sonno? Stai passando un brutto periodo? Tutto questo influenza la tua produzione di cortisolo e adrenalina. Ormoni e neurotrasmettitori che vanificano – in parte – quanto bene ti alleni e quanto bene mangi)

– Il tuo passato ponderale (Vale a dire, quanto pesavi da bambina? Un adulto che è stato grasso fin da bambino farà più fatica a perdere peso rispetto a chi è ingrassato solo negli ultimi anni)

– Le tue abitudini di vita (Che lavoro fai? Quanto ti alleni? Quanto dormi? Quanti passi fai al giorno? Che tipo di attitudine alimentare hai? Quanto ti piace allenarti? Quanto ti piace l’alcol? Fumi?)

– Il tuo passato sportivo e le tue abilità motorie (Un bambino che fin da piccolo ha coltivato le proprie capacità motorie nello sport, fa meno fatica ad apprendere il corretto modo di allenarsi, rispetto ad un adulto che è sempre stato sedentario)

E dulcis in fundo.

Sei un soggetto HIGH RESPONDER all’allenamento, o LOW RESPONDER? A parità di stimolo allenante, come risponde il tuo corpo? C’è tutta la differenza del mondo in termini di quanta massa muscolare si può mettere, a seconda se si è degli HIGH RESPONDER o dei LOW RESPONDER.

Tutte queste variabili, se opportunamente comprese, possono aiutarti ad auto-personalizzare il sistema di allenamento di XWOMAN e ad avere ASPETTATIVE RAGIONEVOLI dal mio sistema di allenamento (e dalla dieta).

Il fine di ciò che ti insegno, è quello di aiutarti a capire come trarre il meglio dall’allenamento e dalla dieta. Nonché quello di sapere in anticipo, che cosa puoi aspettarti dal tuo corpo.

Per questa ragione, ti consiglio di ascoltarmi bene e fare tesoro di tutto ciò che dico, perché molte delle verità che sentirai uscire dalla mia bocca, sono non solo nascoste ma addirittura ignorate dalla maggior parte dei miei “colleghi”.

Leggi tutti i miei articoli, e poi entra nel mio gruppo Facebook da qui www.facebook.com/groups/XWOMAN, per interagire direttamente con me.

Ciao

Ivan Orizio
Fitness Coach, Autore e Creatore di XWOMAN

ATTENZIONE

Le informazioni contenute nel Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.

Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.

Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un medicinale è necessario consultare il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

ARTICOLI CORRELATI

Menu
Open chat