xwoman-numero-verde.png
Se hai bisogno di assistenza puoi chiamarci dal Lunedì al Venerdi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30
Lunedì al Venerdi dalle 9.30 alle 18.30

Questa è la ragione per cui non perdi peso anche se sei a dieta

QUESTA È LA RAGIONE PER CUI NON PERDI PESO ANCHE SE SEI A DIETA

Molte donne dicono “sono a dieta ma non perdo peso”, questo è comune, e capita più o meno al 70% delle persone che si mettono a dieta.

Affronterò in questo articolo le ragioni per le quali una cosa simile accade più o meno a tutti.

MOTIVO NUMERO 1) Stai sottovalutando la tua assunzione giornaliera di cibo.

Questo è il motivo più importante.

Stai semplicemente mangiando più di quanto pensi.

Da tutti gli studi scientifici fatti in regime calorico controllato, i soggetti in esame hanno sottovalutato la propria assunzione calorica giornaliera da un minimo del 25% ad un massimo del 50%.

Il che significa che alcune persone credevano di mangiare una media di 1500 calorie al giorno e in realtà ne consumavano 3000 al giorno.

TUTTI sbagliano nella propria assunzione calorica giornaliera.

Sia gli atleti, che i sedentari, che i nutrizionisti, così anche i medici.

Se pensi di mangiare 1200 calorie al giorno e in realtà la tua media calorica giornaliera è di 1800 calorie, è normale che il tuo peso non diminuisce.

È estremamente difficile stimare le calorie che stai introducendo se ordini da mangiare al ristorante o se non misuri con una bilancia elettronica tutto ciò che mangi, conteggiandolo poi con una APP conta calorie.

In uno studio scientifico, infatti, ai soggetti in esame è stata mostrata una pizza XL farcita di mozzarella e prosciutto, ed è stato domandato quante calorie a opinion loro la pizza aveva.

La risposta media è stata di 1000 calorie, quando il valore reale era invece di oltre 3000 calorie.

Questo implica che se mangi più o meno perfettamente dal lunedì al venerdì e poi nel weekend smetti di contare le calorie, è estremamente probabile che tu stia introducendo tra le 2000 e le 4000 calorie extra in ogni fine settimana.

Calorie extra che poi fanno media con la settimana successiva e ti impediscono quindi di perdere peso.

Inoltre, la maggior parte delle persone sovrastima terribilmente quante calorie è in grado di bruciare in una sessione di allenamento.

La colpa di questo errore è anche di tutti i Fitbit e dispositivi di monitoraggio, che sbagliano spaventosamente nella stima calorica della tua attività giornaliera.

Non è raro per me dormire con il Fitbit, e svegliarmi alla mattina con l’orologio che afferma che nella notte ho già compiuto oltre 1500 passi giornalieri.

Ma dal momento che non sono un sonnambulo, è evidente che la maggior parte dei dispositivi di monitoraggio calorico, semplicemente non funzionano.

Moltissime ragazze affermano di bruciare oltre 600 calorie in una sessione di Tapis Roulant, quando in realtà il numero reale di calorie consumate è più simile a 150-200.

In questo contesto, chi vende circuiti HIIT è altrettanto causa del problema.

I circuiti HIIT vengono spacciati come workout miracolosi che permettono di bruciare 900 calorie in 20 minuti, quando il numero reale è solo 100-150 calorie.

Ciò significa un errore di stima di 9 volte tanto, che moltiplicato per tutti i workout che fai nel corso del mese, ti porta ovviamente a mangiare molto al di sopra del tuo fabbisogno calorico giornaliero, impedendoti di perdere peso.

900 calorie all’ora sono un dispendio calorico impossibile se non per un alpinista esperto che sta raggiungendo la cima del monte Everest ed è inserito in un contesto di privazione d’ossigeno e di temperatura ambientale al di sotto dei -20 gradi celsius.

Workout da 1000 calorie all’ora, non esistono.

Chi dice cose simili, è palesemente un bugiardo.

Le calorie bruciate in un allenamento anaerobico ipertrofico non sono molte. Nel protocollo di XWOMAN bruci mediamente 400-500 calorie a workout.

Ciò che fa davvero la differenza, è il consumo di ossigeno post esercizio che ammonta ad altre 200-300 calorie extra, e che alzando il metabolismo a riposo costringe il corpo a bruciare più calorie rispetto a quelle che avrebbe bruciato con ogni altro tipo di allenamento.

Ma come dico sempre, l’obiettivo dell’allenamento è quello di costruire massa muscolare e capacità motorie, e non semplicemente di bruciare calorie.

Un atleta professionista che corre la maratona in 90 minuti, brucia senza dubbio anche 15 calorie al minuto (900 calorie all’ora), ma è un’eccezione che non si può applicare alle persone normali che non sono in grado di esprimere livelli di potenza cardiovascolare nemmeno lontanamente paragonabili a quella di un atleta top mondiale.

Per concludere, quando domandi a qualcuno del suo consumo calorico giornaliero e delle calorie introdotte con la dieta, il 99% delle persone rispondono in merito ad un dato che non tiene conto delle abbuffate infra-settimanali e nel weekend.

Ho clienti che dicono di mangiare 1200 calorie al giorno, dimenticando però che quando fanno il pasto libero settimanale, ne mangiano 3000 e oltre, e di conseguenza quell’assunzione calorica extra fa media con quella di tutti gli altri giorni.

Questa è anche la ragione per la quale le mie clienti Mastermind mangiano più con me che con ogni altro nutrizionista del mondo.

Preferisco, infatti, che l’assunzione calorica giornaliera sia alta e solo in leggero deficit, per arrivare ad una lenta perdita di grasso estremamente sostenibile, senza la necessità di fare pasti liberi e refeed ad libitum.

I refeed (pasti liberi) ad libitum (senza contare le calorie) sono una delle cause principali per le quali la perdita di peso viene meno.

Se vuoi approfondire in merito al dimagrimento e ottenere tutti gli strumenti per stare a dieta in modo efficace, studia il mio videocorso intitolato “La Bibbia della Definizione Muscolare Femminile”.

Puoi acquistarlo da qui –> www.xwoman.it/prodotto/la-bibbia-della-definizione-muscolare-videocorso.

Ciao

Ivan Orizio
Fitness Coach, Autore e Glute Specialist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Condividi sui Social

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin